Chianti

Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Il colore rosso rubino vivace e tendente, con l'invecchiamento, al granato; il profumo intensamente vinoso, sentore di mammola  con un pronunciato carattere di finezza nella fase di invecchiamento; il sapore asciutto, armonico, sapido e leggermente tannico, che si affina col tempo al morbido e vellutato; ha un'acidit totale minima del 5 per mille; qualificazione: rosso asciutto e una temperatura di servizio di 18. La bottiglia va conservata coricata e stappata un'ora prima di servirla.

Chianti Classico

La collocazione geografica sono le colline del Chianti, a cavallo delle provincie di Firenze e Siena. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 2-5% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 6 mesi presso il produttore e in seguito di 3-8 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 12. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12,5 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Colli Aretini

La collocazione geografica sono le colline che dominano l'Arno in provincia di Arezzo. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 3 mesi presso il produttore e in seguito di 2-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Colli Fiorentini

La collocazione geografica sono le colline intorno a Firenze. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 6 mesi presso il produttore e in seguito di 3-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Colli Senesi

La collocazione geografica sono le colline intorno a Siena. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 3 mesi presso il produttore e in seguito di 2-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Colli Pisane

La collocazione geografica la fascia collinare intorno a Caciana Terme, in provincia di Pisa. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 3 mesi presso il produttore e in seguito di 2-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Montalbano

La collocazione geografica sono le colline di Montalbano, situate tra Firenze e Pistoia. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 3 mesi presso il produttore e in seguito di 2-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Chianti Rufina

La collocazione geografica sono le colline sopra il fiume Sieve, ad est di Firenze. Le uve da cui prodotto sono al 75-90% di Sangiovese; 5-10% di Canaiolo nero; 5-10% di Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti; max. 10% da altri vitigni a frutto rosso. L'invecchiamento minimo di 6 mesi presso il produttore e in seguito di 3-6 anni; particolari annate possiedono maggiore resistenza. La gradazione alcolica minima di 11,5. Altre tipologie: "Riserva", con gradazione alcolica minima di 12 e invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Vino Nobile di Montepulciano

Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Il colore rosso granato pi o meno intenso, con riflessi arancione per l'invecchiamento; il profumo delicato, di mammola pi o meno intenso; il sapore asciutto, leggermente tannico; l'acidit totale minima del 5 per mille; rosso asciutto con una temperatura di servizio di 18 C. La bottiglia va conservata coricata e stappata almeno 2 ore prima di servirla.

Collocazione geografica: Montepulciano, in provincia di Siena. Le uve da cui prodotto sono: 60-80% Sangiovese;10-20% Canaiolo nero. L'invecchiamento di almeno 2 anni in botti di legno presso il produttore, in seguito 4-12 anni, ma talune annate giungono, in ascesa, a tarda et. La gradazione alcolica minima di 12,5. Altre tipologie: "Riserva", con invecchiamento, presso il produttore, di almeno 3 anni.

Brunello di Montalcino

Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Il colore rosso rubino intenso tendente al granato con l'invecchiamento; il profumo caratteristico ed intenso; il sapore asciutto, caldo, un po' tannico, robusto ed armonico; l'acidit totale minima del 5 per mille; rosso asciutto con una temperatura di servizio di 20 C. La bottiglia va conservata coricata e stappata alcune ore prima di servirla.

Collocazione geografica: Montalcino, in provincia di Siena. L' uva da cui prodotto il Sangiovese, localmente denominato Brunello. L'invecchiamento minimo di 4 anni, di cui almeno 3 in botti di rovere o di castagno, presso il produttore, in seguito giunge, in ascesa, a tardissima et. La gradazione alcolica minima di 12,5. Altre tipologie: "Riserva", con invecchiamento, presso il produttore, di almeno 5 anni.

Elba Aleatico

Denominazione di Origine Controllata. Il colore varia dal rosso rubino intenso al rosso cupo; il profumo spiccato, gradevole, caratteristico; il sapore leggermente dolce, ricco di corpo, armonico; l'acidit totale minima del 5 per mille; rosso passito con temperatura di servizio di 16-18 C. La bottiglia va conservata coricata e stappata un giorno prima di servirla.

La collocazione geografica l'isola d'Elba, in provincia di Livorno. Le uve da cui prodotto sono: Aleatico; uve sottoposte ad appassimento naturale. La gradazione alcolica minima di 16. L’invecchiamento non richiesto presso il produttore, in seguito fino a 10 anni ma talune annate possiedono grande resistenza.