Piatti tipici dell'Abruzzo
 
 
homepage.gif

 

 

 



  
   


   


  

 

Piatti tipici del Molise

I monti, i fiumi e il mare offrono al palato del turista sapori di una gastronomia antica e genuina.
I tipi di pane sono: Il Pane di mais, il Pane dei senatori e il Pane di spiga.

Cavatelli al ragų:
Il piatto, diffuso in tutta la regione, consiste in cavatelli fatti in casa, fatti bollire e serviti come pasta asciutta condita con un ragų a base di carne d'agnello.

Fusilli alla molisana:
Questo tipo di pasta viene preparata "arrotolando", su un "ferretto", l'impasto precedentemente preparato e i fusilli, cosė ottenuti, si condiscono con sugo di pomodoro riccamente insaporito con peperoncino e una spolverata di pecorino.

Laganelle e fagioli:
Consiste in piccole lasagne fatte a mano e servite come minestra con fagioli, varie erbe aromatiche e peperoncino. Viene servita nei piatti e arricchito con olio crudo e pecorino grattugiato.

Maiale ai peperoni:
Si prepara utilizzando carne magra di maiale, stufata in casseruola con peperoni, olio, rosmarino, aromi e una spruzzata di aceto.

Picellati:
Sono delle specie di panzerotti cotti al forno e farciti con mollica di pane lavorata insieme a mosto di vino cotto, miele, noci e mandorle.

Fusilli al ragų di pecora
Ingredienti: (dose per 4 persone)

gr. 400 di fusilli
Kg. 1 di carne di pecora
1 bicchiere di olio di oliva
1 spicchio d'aglio
1 cipolla
1 foglia di alloro
1 rametto di rosmarino
1 peperoncino piccante
1 bicchiere di vino rosso
1 litro e ― di salsa di pomodoro
sale e pepe q.b.

Prima di tutto tagliare a pezzi la carne, quindi metterla a marinare coperta di vino e cosparsa con una manciatina di sale per circa dodici ore.
In un recipiente di terracotta mettere a scaldare l'olio, aggiungere la cipolla affettata, l'aglio e il peperoncino a pezzetti; mescolare sino a quando non incominciano a rosolare, aggiungere la carne e farla rosolare, aggiungere il vino rosso e lasciarlo sfumare. A questo punto, dopo aver salato e pepato la carne, aggiungere la salsa di pomodoro, l'alloro e il rosmarino.

Carpa mollicata
Ingredienti: (dose per 4 persone)

1 carpa di circa un kg.
1 bicchiere di vino bianco
― bicchiere di aceto
1 manciata di mollica di pane raffermo
1 ciuffo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1 pizzico di origano
1 bicchiere di olio d'oliva
sale e pepe q.b.

Dopo aver pulito la carpa di tutto, squame ed interiora, lavarla in abbondante acqua fresca, eliminare la testa, la coda e la lisca ottenendo cosė due filetti. Metterli in un grande piatto aggiungendo aceto, vino e sale e lasciare marinare per qualche ora. Mettere i due filetti in una teglia, versarci sopra un composto fatto con la mollica, aglio e prezzemolo tritato, origano e una spolverata di pepe. Condire con olio d'oliva e aceto e mandare in forno moderato per venti minuti.
Ricetta di Anna Maria Lombardi e Rita Mastropaolo.

Ceppelliate di Trivento

Per la pasta:
Kg. 1 di farina
18 rossi d'uova
gr. 500 di zucchero
gr. 400 di sugna
2 limoni
gr. 6 di ammoniaca
1 pizzico di lievito in polvere

Per il ripieno:
gr. 200 di marmellata di amarena

Per rifinire
gr. 50 di zucchero a velo

Preparare la pasta sfoglia mescolando tutti gli ingredienti indicati al primo punto. Da tale composto ricavare, usando un bicchiere, dei dischi che andranno riempiti con la marmellata e ripiegati su se stessi, modellandoli cosė a forma di cornetti. Mettere in forno per circa un'ora ed infine spolverarli con lo zucchero a velo.